Le piazze d’Italia

In tempo di CORONAVIRUS

Quando la scuola fu chiusa per la pandemia del Coronavirus, provammo noi insegnanti, un nuovo modo di fare scuola con la DaD, didattica a distanza. Alunni e insegnanti che dalle proprie case e dinanzi ad un pc o telefonino si incontravano (virtualmente) in videolezioni. Mai era capitato a nessuno una tale situazione, che agli inizi procurò disagi e perplessità a tutti quanti, ma che pian piano cambiò radicalmente le nostre abitudini e modi di fare lezione.

Intanto che passavano i giorni, in una videolezione con ragazzi del terzo anno e pensando a ciò che stava accadendo, esposi un mio personale pensiero  con queste parole:

 “Ragazzi stiamo attraversando un momento molto critico della nostra vita, questo virus sta creando nel mondo una realtà sconosciuta alla maggior parte della gente del pianeta. Solo rileggendo la storia, possiamo capire quanto e come devastanti sono state le epidemie che si sono succedute nei secoli passati. Oggi, forse, possiamo considerare quanto difficile è stato per quelle popolazioni che le hanno sofferte e con quali gravi perdite. Ricordando un nostro famoso artista del secolo scorso, Giorgio De Chirico, troviamo, in alcune sue opere, una grande e contemporanea affinità di situazioni Il riferimento è la serie di opere di questo autore che si intitola “LE PIAZZE D’ITALIA” e che vi invito a guardare o meglio a indagare in queste ” vedute” strane quanta attinenza c’è con i tempi che stiamo attraversando.

Ora, alla luce di quanto esposto, prendete in considerazione un’opera dell’artista e modificatela a vostro piacere, con qualsiasi tecnica o strumenti. Fatene un’opera personalizzata”.

Oggi, messo insieme il materiale speditomi dai ragazzi e montandolo, io personalmente, in un video, abbiamo ottenuto questo lavoro.

Chiudo dicendo Grazie ragazzi siete stati in gamba.

Minervino M.27 giugno 2020                     prof. Raffaele Iacobone

Video